Una prima mossa a scacchi per la pace


Sono ancora una volta gli scacchi a simboleggiare il messaggio di pace che quotidianamente viene lanciato da Maria Dolens, la campana dei caduti di Rovereto  che ha recentemente festeggiato il 93esimo anniversario del primo rintocco. Fate la vostra mossa! Agite concretamente per la pace!: questo il nome del nuovo progetto della fondazione: e la prima mossa è stata fatta dal reggente della fondazione opera campana dei caduti, Alberto Robol, che simbolicamente ha mosso una figura posta su una scacchiera fusa con il metallo messo a disposizione dall’esercito italiano creata per l’occasione dall’artista anconetano Angelo Accadia, che ha realizzato l’opera insieme al maestro orafo Davide Galassi. D’ora in poi tutti i personaggi illustri che saliranno sul Colle di Miravalle ospiti della fondazione faranno la loro mossa sulla scacchiera «simboleggiando così – spiegano dalla fondazione – che tutti ogni giorno dobbiamo, azione dopo azione, costruire un clima di pace e di fratellanza. I cento rintocchi che ogni sera chiamano a raccolta le coscienze dei roveretani ora hanno acquisito un significato ulteriore».



Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *